aperitivo con taralli
News

Un aperitivo con gli amici

Il weekend è alle porte: cosa c’è di meglio di un aperitivo sfizioso da condividere con qualche amico a casa?

Oggi vi proponiamo ben quattro idee tra cocktail e stuzzichini per tutti i gusti e le esigenze!

Per primo il classico dei classici: il tagliere di salumi e formaggi.

Per preparare un aperitivo come questo occorre innanzitutto un bel…tagliere! Ebbene si, la scelta del piatto su cui appoggiare i nostri alimenti è fondamentale per un buon colpo d’occhio!

Scegliete quindi delle coloratissime mattonelle in stile spagnolo (di gran moda), il grande tagliere in legno della nonna, oppure ciotole e vassoi in stile Shabby Chic e preparatevi a colmare il tutto di meravigliosi sapori.

Procuratevi formaggi di qualità, con diverse stagionature e consistenze, sia vaccini che ovini così da accontentare i gusti di tutti. Servite i formaggi in grossi pezzi, non sono salumi quindi non vanno affettati! Accostate al tagliere ciotoline colme di miele, marmellate e mostarde, e fornite gli ospiti di strumenti per tagliare il formaggio e affondarlo in queste delizie.

Veniamo ora agli affettati: devono essere anche loro di qualità, meglio ancora se tipici della zona. Affettateli sottili all’ultimo momento, così che non si ossidino, quindi disponeteli in modo che le varie fette possano essere prese singolarmente. Aggiungete qualche oliva denocciolata per rinfrescare il palato e decorare il tagliere.

Ovviamente i nostri taralli sono perfetti per accompagnare il tutto: il classico all’olio extravergine d’oliva, la sfiziosa coppia cipolla ed erba cipollina e il piccante peperoncino doneranno una nota croccante al vostro tagliere.

Il cocktail perfetto da abbinare è un classico Spritz Veneziano: una parte di vino bianco, una di bitter e una di acqua frizzante. Se amate la semplicità, potete optare per una birra servita ben fredda, meglio se artigianale.

 

Questa ricetta è invece perfetta per chi preferisce l’alimentazione vegana.

Innanzi tutto: vegano non significa senza gusto! Via dalla tavola cruditès di carote e sedano e largo alla fantasia!

 

cavolfiori in teglia

 

Provate dei cavolfiori speziati al forno: pulite un cavolfiore, dividetelo in quattro teglie separate. Condite una porzione con il rosmarino, una con il curry, una con la paprica e l’ultima con la noce moscata. Aggiungete sale e olio e infornate a 180°. Quando i cavolfiori avranno raggiunto la consistenza che desiderate, tirateli fuori dal forno e serviteli in ciotole dal colore neutro, così da risaltare il colore delle spezie.

Per ogni rametto di cavolfiore date un morso a un tarallo:  il gusto al rosmarino, alle olive nere e gli integrali sono perfetti da servire con questo piatto, o per accompagnare humus di barbabietola o di ceci.

La certificazione Veganok garantisce che siano adatti anche all’alimentazione vegana.

E da bere? Potete optare per un cocktail analcolico con succo di arancia, limone e gassosa.

Se invece vi volete cimentare in qualcosa di più complesso potete scegliere un Black Mojito: fate un pesto di zucchero di canna e lime, aggiungete foglie di menta, ghiaccio tritato, due dita di rum bianco e un dito di liquore alla liquirizia. Versate la soda fino a riempire il bicchiere e servite.

Il Veggie-hour può iniziare!

Related Posts